Scrittore fai da te in testa alle classifiche in Uk


Meglio di John Grisham e di Stieg Larsson: uno scrittore britannico che si pubblica per conto proprio ha sfondato le classifiche di Amazon.co.uk, la versione britannica del colosso del libro online, mantenendo per tre mesi il primo posto nella hit parade dei libri piu' venduti sul Kindle.

 

Stephen Leather ha occupato l'ambito 'numero uno' in classifica vendendo circa 2.000 copie al giorno grazie a un mix geniale di auto-promozione e politica dei prezzi. Leather scrive romanzi d'azione ambientati tra Londra, New York e l'Estremo Oriente.

 

Due dei suoi thriller, The Stretch e The Bombmaker, sono stati tradotti in telefilm da Sky Television. Ma in questi giorni il suo settimo libro, The Basement su un serial killer che terrorizza la Grande Mela, detiene il primo posto su Amazon da oltre due mesi consecutivi.

 

Un primato, con 'La ragazza che giocava col fuoco' di Larsson mestamente al terzo posto.
Non contento, Leather e' riuscito a mettere un altro thriller, Hard Landing, al quarto posto, e un divertimento d'autore sui vampiri, Once Bitten, all'undicesimo. Il tutto grazie alla decisione di massimizzare le vendite prezzando il click di acquisto al minimo consentito da Amazon, 70 centesimi di sterlina o 99 centesimi di dollari.

 

Lo scrittore, che ha anche una carriera di successo come romanziere su carta per la casa editrice Hodder and Stoughton, si e' poi rivolto a vari fori online per reclamizzare la scelta: nell'arco di un paio di settimane tutti e tre i titoli erano nella top 20 e a fine novembre The Basement aveva spodestato Larsson dal primo posto. Leather, uno dei molti autori che per far fronte alla crisi del libro decidono di bypassare case editrici e agenti e di mettersi in proprio, ha capito la strada da prendere quando lo scorso agosto la versione britannica di Amazon ha aperto il 'negozio' Kindle.

 

"In un certo senso sono stato fortunato perche' Hodder aveva appena respinto i miei tre romanzi giudicandoli lontani dal mio genere e troppo brevi per diventare convenzionali paperback.

 

E' stato allora che ho pensato all'e-book". Anticipando che Kindle sarebbe stato il regalo di Natale dell'anno, lo scrittore ha capito anche che in tempo di crisi i best seller tradizionali - da Larsson a Grisham - pur essendo desiderabili rischiavano di essere anche troppo costosi per il lettore medio.

 

Ed ecco dunque che, una volta accaparrata la presenza nella top 20, il successo e' arrivato a valanga. Grazie ai tre titoli venduti su Kindle, Leather e' arrivato a incassare fino a 11 mila sterline al mese e si e' guadagnato almeno un imitatore: nella classifica degli e-book lo tallona da 63 giorni un altro giallista indipendente, Gordon Ferris.

 

E non sono i soli: negli Usa una ex infermiera di 26 anni che scrive romanzi paranornali, Amanda Hocking, si e' autopubblicata su Kindle e il mese scorso soltanto ha venduto 450 mila copie di un romanzo che nessun editore aveva voluto accettare.

 

[Fonte: RaiNews24.it]