Archivio: Editoria

EDITORIA: COPYRIGHT, PER RASSEGNE STAMPA NASCE PROMOPRESS

E' nato ufficialmente il Repertorio Promopress, l'iniziativa degli editori italiani per la gestione dei diritti d'autore nelle rassegne stampa. Il Repertorio - spiega una nota - ''raggruppa i principali giornali italiani, quotidiani e periodici, e si propone come obiettivo l'individuazione di soluzioni semplici ed efficaci per la tutela del prodotto editoriale che non pregiudichino, nel contempo, il
relativo mercato''.

 

Le forme di riutilizzo e di diffusione dei contenuti editoriali - ricorda il comunicato - sono oggi prevalentemente realizzate in assenza di uno specifico accordo con gli editori e nonostante la maggior parte delle aziende editoriali vieti espressamente la riproduzione delle proprie opere, anche a tutela della professionalita' dei giornalisti. Nella ricerca di forme di cooperazione tra i titolari dei diritti sui contenuti editoriali e i fornitori di servizi che riproducono e diffondono i contenuti protetti da tali diritti, gli editori aderenti al Repertorio Promopress e alcune societa' che forniscono rassegne stampa (Mimesi, Dailyou, Kikloi Pressline) hanno stipulato un accordo che definisce i termini e le condizioni per le licenze d'uso dei contenuti editoriali.

Continua a leggere »

MAXI SANZIONE GDF PER LIBRI ILLECITAMENTE RIPRODOTTI

SCOPERTI IN COPISTERIA PERUGIA


PERUGIA, 16 LUG - Una maxi sanzione amministrativa di 372 mila euro e' stata comminata dalla guardia di finanza di Perugia al titolare di una copisteria dove a febbraio il nucleo mobile delle fiamme gialle aveva sequestrato 1.781 testi universitari risultati illecitamente riprodotti.

Continua a leggere »

I giornali perdono con Internet ma la pubblicità sul web è poca e i navigatori non sono disposti a pagare

di Giuseppe Granieri


Se i giornali fossero una squadra di baseball”, ha scritto nei giorni scorsi Eric Alterman, “sarebbero i Mets. Una squadra senza speranze per l’anno a venire”. Alterman, giornalista, blogger e critico dei media, gioca con la retorica e la provocazione. Ma dopo un incipit a effetto enumera quelle che definisce le “continue deprimenti statistiche” che hanno come protagonista l’informazione su carta stampata.

 

È un declino che dura da molto: negli Stati Uniti, negli ultimi trent’anni, i ricavi sono stati in calo costante e anche se i valori vengono aggiornati all’inflazione, risultano dimezzati rispetto al 1984. Ancora, per dare l’idea dello slittamento nel potere, le vendite combinate di tutti i giornali americani nel 2011 non arrivano ai due terzi del fatturato di Google. È una tendenza, dice Alterman, che non è destinata a invertirsi: “Il peggio deve ancora arrivare”.

 

Certo, guardando al presente esistono modi diversi di leggere lo stato di salute dei giornali. Ma ogni nuovo report continua a suggerire preoccupazione per il futuro. LinkedIn, il popolare social newtork del mondo professionale, ha pubblicato recentemente una serie di dati sulle industrie in crescita e su quelle in calo, misurando i posti di lavoro persi o guadagnati. Il grafico, anche qui, è allarmante: i giornali sono in assoluto l’industria che negli ultimi quattro anni ha bruciato più occupazione.

Continua a leggere »

EDITORIA: DAL GIORNALAIO AL WEB, NASCE l’EDICOLA ON LINE. ACCORDO TRA SOLE 24 ORE, GRUPPO ESPRESSO, MONDADORI E RCS

Nasce Edicola Italiana, per comprare in un unico luogo on line e in formato digitale quotidiani e periodici. Il Sole 24 Ore, L'Espresso, Mondadori e RCS hanno definito con una lettera d'intenti la costituzione di un Consorzio per la realizzazione dell'edicola, che, al momento della partenza, sarà aperta a tutti gli editori.


L'edicola - si legge in una nota dei quattro gruppi editoriali - «consentirà agli utenti/lettori di acquistare semplicemente, in un unico luogo online e in formato digitale, i prodotti giornalistici preferiti, esattamente come avviene ogni giorno con quotidiani e periodici cartacei in tutte le edicole italiane». «Il Consorzio, al momento della partenza, sarà aperto a tutti gli editori che vorranno farne parte - prosegue la nota -. L'obiettivo principale dell'iniziativa è infatti realizzare un'operazione di sistema: un'iniziativa capace di affiancarsi ai sistemi distributivi dei player globali e diventare punto di riferimento degli editori di prodotti editoriali digitali a pagamento in lingua italiana, creata per offrire al pubblico un'esperienza semplice ed uniforme nella scelta, nell'acquisto e nella fruizione».

Continua a leggere »

Pagina precedente

Pagina successiva